Home / gestione aziendale / Come aumentare il margine lordo in 6 mosse

Come aumentare il margine lordo in 6 mosse

margine-lordo-min.jpg
Il margine lordo è ciò che ti rimane dopo aver pagato il costo della merce. Ecco alcuni consigli per migliorare il margine lordo della tua azienda e aumentare la redditività.

Cos’è il margine lordo?

Ti piacerebbe vedere un miglioramento nelle tue vendite? Hai notato che il livello delle vendite è alto ma ciò nonostante i profitti non sono soddisfacenti? Molti proprietari di piccole imprese si trovano oggi nella condizione di avere alti venduti ma di soffrire allo stesso tempo un flusso di cassa critico e bassi profitti. Ciò potrebbe essere dovuto alla cattiva gestione del margine di profitto lordo sulle vendite. Il margine lordo è semplicemente la quantità di denaro che rimane dopo aver pagato i prodotti e i materiali che vengono venduti a un prezzo più alto. Ad esempio, se paghi 10 euro  un prodotto all’ingrosso e lo vendi ai tuoi clienti a 20 euro, hai un margine lordo del 50%, poiché la metà delle entrate guadagnate serve per pagare il costo diretto dell’articolo. L’esempio sopra è una visione molto semplicistica del margine lordo, molti piccoli imprenditori sono inesperti nel mantenere uno stretto controllo sui loro margini di profitto. E infatti, un margine di profitto del 50% è piuttosto difficile da osservare. I margini lordi medi sono in genere intorno al 10% – 15%, in certi casi scendono addirittura a un minimo del 3%. Più basso è il tuo margine lordo, più devi vendere per conseguire un profitto considerevole. Un’impresa quando si trova nella condizione di dover gestire un margine lordo estremamente basso e fuori controllo, è sicuramente in perdita. Semplicemente perché  non realizza un profitto lordo sufficiente per poter pagare tutte le spese generali fisse come affitto, utenze, buste paga, ecc.

Le soluzioni per migliorare il margine lordo

Quindi, come fare per migliorare i profitti complessivi? Ecco 6 validi consigli per iniziare a migliorare il margine di profitto:  
  1. Aumentare i prezzi
La maggior parte dei proprietari di piccole imprese ritiene che se aumentassero i prezzi, perderebbero rapidamente i clienti, vanificando così ogni ulteriore profitto che potrebbero ottenere. Anche se l’aumento dei prezzi non è visto favorevolmente da chi gestisce un’azienda, questa è comunque una soluzione valida che va a vantaggio dell’impresa. Fai uno studio approfondito della tua concorrenza e non limitarti a valutare semplicemente i tuoi prodotti per competere sul mercato. Piuttosto, scopri cosa offre la concorrenza e poi offri qualcosa di meglio. Questo potrebbe aiutarti a riposizionare i tuoi prodotti, magari per servire una clientela di nicchia, o strutturare la tua linea di prodotti per attrarre un tipo di clientela differente. In ogni caso, se aumenti i prezzi, devi migliorare il tuo prodotto.  
  1. Ridurre i costi diretti delle merci
Per aumentare il margine lordo, è possibile aumentare i prezzi, ma si può anche provare a ridurre il costo che si paga per le merci da vendere. Questo implica ovviamente una rinegoziazione dei prezzi all’ingrosso con i vari fornitori. Potresti chiedere ai tuoi distributori prezzi più bassi. Oppure acquistare le merci da più fornitori diversi. Non è da escludere anche la sostituzione di un fornitore con un altro più conveniente. Se sei un cliente affidabile, normalmente ti spettano degli sconti commerciali che ti aiutano ad aumentare il profitto finale. Alla fine potrebbe essere necessario fare una ricerca per trovare fornitori alternativi in grado di offrirti prezzi di acquisto più contenuti.  
  1. Ridurre le perdite d’inventario
Preparati a pianificare l’inventario in maniera molto più efficiente. Tante piccole imprese soffrono perché perdono sostanziose quantità di denaro a causa di perdite di inventario, deterioramento ma anche furti. Gestisci meglio il tuo inventario e avrai più prodotti da vendere.  
  1. Riaggiustare il mix delle vendite
Vendi un gran numero di prodotti o servizi diversi? Analizza i dati di vendita e trova quelli che offrono i margini di profitto lordo più alti. Magari ti accorgerai che hai incentrato finora i tuoi sforzi nella vendita di prodotti dalla bassa marginalità. Focalizzati invece su quelli dalla marginalità più alta, riaggiusta il mix di vendita in modo da offrire la giusta combinazione di prodotti redditizi.  
  1. Integrare nuovi prodotti o servizi
Naturalmente, se la tua azienda vende solo uno o due tipi di prodotti, prendi anche in considerazione l’aggiunta di ulteriori linee, di nuovi servizi  o di ulteriori nuovi prodotti. Ma se scegli di integrare e di ampliare l’offerta, fai attenzione a come selezioni i nuovi prodotti. Integreranno positivamente la tua attuale attività? Richiederanno più attenzione in fase di vendita? E alla fine, porteranno realmente nuovi clienti e di conseguenza più entrate?  
  1. Focus aziendale
A volte un’azienda deve semplicemente focalizzare bene la propria attività per diventare più redditizia. Facciamo l’esempio di un fotografo che apre l’attività proponendo esclusivamente ritratti, servizi di fototessera e paesaggi. La domanda per questi tipi di prodotti è bassa mentre la concorrenza è alta. Ma spostare l’attenzione sui servizi fotografici per matrimoni e cerimonie amplia enormemente il giro di affari e, quindi, il margine lordo. Se un’impresa ha il problema di un flusso di cassa inadeguato dovrebbe prendere seriamente in considerazione queste soluzioni per migliorare il margine lordo. Avete dei suggerimenti sull’argomento da condividere? Pensate che ci possano essere ulteriori soluzioni utili per aumentare il margine lordo di un’azienda? Fatecelo sapere scrivendo qui.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *